Business Around You

Gli effetti collaterali dello smart working

Secondo una recente ricerca del Politecnico di Milano lo smart working impone alle aziende di lavorare sull’engagement e sulla motivazione dei dipendenti.

L’adozione delle misure atte a garantire il superamento delle criticità rilevate è ad appannaggio del responsabile delle risorse umane.

Questi ha infatti il compito di ridefinire i modelli di business adottando un modello di cura del lavoratore personalizzato e di precisione.

Il focus deve quindi essere orientato sulla comprensione delle esigenze del collaboratore rendendolo più coinvolto e protagonista dei processi che lo riguardano.

Considerato che, nell’attuale scenario, il ricorso allo smart working rimane una priorità, la definizione di nuovi modelli di governance in ambito HR è anch’essa fondamentale.

Le imprese, pertanto, per avere successo, devono mettere al centro dei propri piani di strategia e delle strutture le risorse umane  

Bay consulting fornisce alle imprese soluzioni integrate sotto il profilo legale, del risk management e delle risorse umane, quale strumento indispensabile per ridefinire forme e obiettivi di sviluppo.