Business Around You

Le prospettive dello smart working al termine dell’emergenza sanitaria

Gli esperti da tempo si interrogano sulla sorte dello smart working al termine della crisi pandemica.

In tale contesto, l’esigenza maggiormente avvertita riguarda la definizione di tre aspetti: il controllo da remoto, la reperibilità e la disconnessione.

Il controllo da remoto è lo strumento invocato dal datore di lavoro per verificare l’effettiva esecuzione della prestazione.

La reperibilità del dipendente è associata al tradizionale concetto di “orario di lavoro” che potrebbe mal conciliarsi con la modalità agile.

Il tema della disconnessione coinvolge il diritto del lavoratore a godere di momenti di riposo.

Il dibattito è indicativo del prossimo superamento della crisi e dell’evoluzione del concetto di prestazione lavorativa.

È infatti in atto il tentativo di passare dal fare “come si può” al definire regole chiare per tutelare ciascuna delle parti del rapporto lavorativo.  

Bay consulting fornisce alle imprese soluzioni integrate sotto il profilo legale, del risk management e delle risorse umane, quale strumento indispensabile per ridefinire forme e obiettivi di sviluppo ed è quindi il partner ideale per chi vuole affrontare da protagonista il cambiamento.