Business Around You

L’ulteriore proroga delle regole semplificate per lo smart working come stabilizzazione della nuova normalità

Si susseguono con insistenza le voci di una nuova conferma delle regole semplificate per l’accesso allo smart working sino al 31 luglio 2021.

Rimarrà quindi possibile, per il datore di lavoro, decidere unilateralmente di fruire della prestazione lavorativa in modalità agile.

Con il nuovo rinvio dello stato d’emergenza, pertanto, resta invariata, per le imprese, la flessibilità nell’accesso alla misura.

D’altra parte, l’adozione dello smart working, secondo numerose ricerche, da misura obbligata, sta diventando modello di business nella gestione delle risorse umane.

Il cambiamento impone all’impresa di assumere misure concrete per adeguare le strutture produttive al nuovo concetto di normalità.

Bay consulting, unendo le proprie competenze nell’ambito delle risorse umane, del risk managment e legale è il partner migliore per assistere le aziende in questo percorso.