Business Around You

Perché lavoriamo

Accelerazione del business?

Imprenditori e manager si confrontano con l’accelerazione vertiginosa ed esponenziale dei processi, che spingono le aziende e le organizzazioni a cercare e sperimentare

  • modelli diversi di produzione
  • e soprattutto nuovi modelli di relazioni interne ed esterne
  • in scenari che mutano con frequenza

La velocità fa la differenza

L’ossessione per la perfezione non è più conveniente.

È il momento di procedere con rapidità ed efficacia a

  • mantenere standard qualitativi elevati, eccellenza dei servizi ed esecuzione a regola d’arte dei prodotti
  • mettersi in gioco e investire in nuovi ambiti e processi produttivi, innovare, puntare su Ricerca e Sviluppo
  • implementare nuovi modelli di gestione, strategia operativa, prevenzione dei rischi e tutela dalle minacce
  • lasciar andare quello che non funziona più, che è obsoleto, che paralizza e ostacola lo sviluppo e la crescita dell’azienda

«Governare l’innovazione tecnologica oggi, significa formare dei leader ugualmente capaci di dominare le materie tecniche come di confrontarsi su temi gestionali. Questo percorso permette alle aziende di concretizzare il pieno potenziale di risorse chiave nel proprio staff tecnico, per competere in un contesto globale in cui l’innovazione tecnologica è una delle leve decisive del successo.»

[Bologna Business School]

La formazione interna non è più un’opzione

Il crescente impiego di nuove tecnologie costringerà sempre più le aziende a mettere in campo una formazione continua interna per i dipendenti.

È quanto emerge dall’analisi di J.T. O’Donnell, CEO di Work It Daily, che ritiene che, fino a questo momento, in molti casi siano state le singole persone a formarsi e spesso autonomamente, ma ora dovrà toccare alle stesse aziende occuparsi di incentivare il miglioramento attraverso la formazione.

Come cambia il recruiting: non solo assunzioni, ma anche mobilità interna

L’intelligenza artificiale, con le sue diverse applicazioni per quanto riguarda il sourcing, lo screening e la valutazione preliminare, sta fornendo un ampio supporto nel recruiting. Uno dei recenti trend più importanti riguarda, più che le assunzioni dall’esterno, il movimento interno dei talenti.