Business Around You

Lavoro in presenza e dati sull’occupazione in aumento. Segnali di ritorno al futuro?

Il ministro della Pubblica Amministrazione ha annunciato l’imminente ritorno al lavoro in presenza.

Secondo il ministro il ritorno alla normalità porterà ad un aumento del PIL e della produttività.

La tendenza espressa per il settore pubblico, secondo gli analisti, avrà conseguenze pregnanti anche in ambito privato.

Nel contempo, l’ISTAT, nel mese di luglio, ha rilevato un aumento degli occupati e dei contratti, soprattutto di quelli a tempo indeterminato.

I dati raccolti attestano che, a seguito dello sblocco dei licenziamenti, non si è avuta la temuta tempesta occupazionale.

Gli scenari che si profilano sembrano suggerire un ritorno alla normalità come la avevamo intesa prima della pandemia.

Se ricordate però il celebre film “ritorno al futuro”, ciò che accade nel futuro cambia inevitabilmente anche il passato (e viceversa).

Pertanto, le tendenze espresse dai dati devono essere interpretate tenendo conto dell’attuale contesto e del nuovo concetto di normalità che in esso si è determinato.

Bay consulting fornisce alle imprese soluzioni integrate sotto il profilo legale, del risk management e delle risorse umane, quale strumento indispensabile per ridefinire forme e obiettivi di sviluppo ed è quindi il partner ideale per chi vuole affrontare da protagonista il cambiamento.