Business Around You

Verso il consolidamento dello smart working nello scenario post pandemico – terza parte

I dati raccolti dal Politecnico di Milano confermano che i lavoratori in modalità agile sono decuplicati rispetto al 2019.

Le grandi imprese, nel prossimo futuro, puntano a mantenere lo smart working per 5,3 milioni di lavoratori.

A fronte di tali dati e della necessità di tutela sanitaria dettate dalla pandemia, il governo ha recentemente inviato alle parti sociali una bozza di protocollo per l’adozione della modalità di lavoro agile.

Lo scenario futuro del mondo del lavoro sarà dunque sempre più improntato su modelli flessibili e legati ai risultati più che alla presenza in azienda.

È quindi necessario che le imprese adottino strategie di gestione delle risorse umane adeguate agli scenari futuri.

Bay Consulting attraverso le proprie competenze integrate è il partner ideale per aiutare le imprese in questa transizione.